Due gran figli di

 Paese      Usa
 Lingua      Inglese
 Anno      2017
 Durata     113 min

Due gran Figli di è la nuova commedia diretta da Lawrence Sher e uscita nelle sale italiane il 1 marzo. Nel cast Owen Wilson, Ed Helmes che tutti conosceranno per il ruolo di Stu  nella trilogia di Una notte da leoni, J.K. Simmons,noto al grande pubblico per le sue interpretazioni in pellicole come Spiderman 2, Burn After Riding A prova di Spia, Contraband  e Justice League nel ruolo del commissario Gordon, Glen Close nota per Attrazione Fatale insieme a Michael Douglas, il live-action Disney La carica dei 101, La carica dei 102 e Mistero a Crooked House. ChristophenWalken noto al grande pubblico per Batman il ritorno del 1992, Prova a prendermi del 2001, Cambia la tua vita con un click del 2006  e Uomini di parola del 2013. 

Il film narra la storia dei gemelli Kyle e Peter che si ritrovano al matrimonio della madre. Il primo vive nel lusso  senza far nulla, perchè la sua immagine è finita sull’etichetta di una salsa barbecue di grande sucesso, sta per sposarsi e per avere un figlio da una bellissima e giovane donna conosciuta alle Hawaii dove attualmente vive. Peter invece è un medico in preda ad una crisi di mezz’età, separato e detestato dal figlio. Alla festa per il nuovo matrimonio della madre scoprono che lei finora ha mentito sull’identità del loro padre. A questo punto Kyle e Peter decidono di andare fino in fondo decisi a scoprire la verità. Convinti che il loro padre sia il campione di football Terry Bradshaw si recheranno subito a Miami. Una volta arrivati lì capiranno che la madre negli anni ’70  ha avuto un’intensa vita sessuale. 

Due gran Figli di è un road movie poco riuscito. I personaggi di Owen Wilson e Ed Helmes non sono neanche male. Ciò che rende questa commedia poco accattivante è la trama. Ed Helmes non è quello che abbiamo conosciuto in Una notte da Leoni. In quella trilogia, già il titolo ti invogliava ad andarlo a vedere e poi la trama era incentrata sugli adii al celibato di ognuno dei protagonisti. 

Mi sono sembrati un pò eccessivi 113 minuti per una commedia. La durata giusta secondo me è tra i 90 e i 95 min. Ogni tanto ci scappa qualche risata, ma le situazioni all’interno della pellicola sono poco comiche. Ho visto questo film più per curiosità, senza avere grandi aspettative. Non posso dire di essere rimasto deluso.  Se andate a vederlo al cinema non aspettatevi una commedia alla Road Trip o Parto col Folle piene che ti facevano ridere dall’inizio alla fine. 

Voto: 2,5/5

 

 

Wonder: il bello di essere diversi

 Paese      USA
 Lingua      Inglese
 Anno      2017
Durata  113 min

Wonder è il nuovo film drammatico uscito nelle sale italiane il 21 dicembre e  diretto da Stephen Chbosky. Nel cast della pellicola anche due star di Hollywood come Owen Wilson e Julia Roberts. 

Wonder narra la storia di Auggie Pullman un ragazzino di 10 anni  che gioca alla playstation e ama la festa di Halloween. Lui dice che è l’unico giorno nel quale può sentirsi normale. Affetto da una grave malattia cranio-facciale, ha dovuto subire 27 operazioni. Durante questo lunghissimo tempo Auggie ha studiato a casa con la madre e, a parte Melania un’amica delle sorella Via, non ha amici. Incoraggiato anche dai suoi genitori,  Auggie decide di iscriversi a scuola e conoscere altri ragazzini della sua età. All’inizio le cose non sono facili. Gli altri ragazzini lo fissano, lo prendono in giro. Diventa anche il bersaglio dei bulli della scuola. Lui però è determinato a far cambiare il giudizio dei suoi compagni di scuola. Riuscirà ad integrarsi in questo nuovo mondo dove non c’è la sua famiglia a protegerlo?

Una pellicola emozionante e coinvolgente adatta a tutta la famiglia. Il regista Stephen Chbosky ci fa capire con questo film che non esistono le diversità, siamo tutti uguali. Questa alla fine è anche una storia di riscatto sociale, da parte di un ragazzino di 10 anni che rischiava di rimanere segnato a vita. Alla fine le parole della sorella e dei genitori lo hanno spronato a non abbattersi alle prime difficoltà. Ho apprezzato molto la trama e la scelta di inserire nel cast Owen Wilson e Julia Roberts. Le due star di Hollywood non partecipavano ad un film da quasi due anni.

Se anche voi siete fan di Owen Wilson e Julia Roberts, non pote perdervi Wonder, la  pellicola adatta a tutta la famiglia. Scrivetemi nei commenti se vi è piaciuta la recensione di questo nuovo dramma uscito durante le vacanze di natale.

Voto:3,5/5

 

 

Masterminds-I geni della truffa

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2015
 Durata    94 min

Il nove novembre 2016 nelle sale cinematografiche italiane è uscito Masterminds-I geni della truffa. Già dal titolo si capisce l’intento ironico del film . I protagonisti di questa truffa sono Zach Galifianakis, l’Alan Garner di Una notte da Leoni, Owen Wilson, conosciuto al grande pubblico per Pallottole cinesi, Ti presento i miei, Zoolander e Zoolander 2, 2 Single a nozze etc….. e Kristen Wig. Poi successivamente si aggiunge al film anche Jason Sudeikis, conosciuto al grande pubblico attraverso film come Come ammazzare il capo e vivere felici, Libera Uscita, Come ti spaccio la famiglia e Race il colore della vittoria.

Colui che mette a segno il colpo è David Ghantt che come lavoro fa l’autista di un furgone blindato portavalori. L’unico spiraglio di luce in questa sua vita monotona è la collega Kelly Campbell, per la quale ha un cotta, che lo coinvolge nella rapina. All’inizio sembra riluttante ma la prospettiva di vivere per il resto dei suoi giorni insieme alla sua ex collega lo spingono ad accettare.  Assieme ad un gruppo di improbabili criminali, capitanati da Steve Chambers, entra nella società per la quale lavora e ruba ben 17 milioni di dollari in contanti. Da quel momento David inizia la sua vita da fuggitivo rifugiandosi in Messico. Lì viene raggiunto da Mike Mckinney un sicario mandato da Steve per ucciderlo. David ha scoperto il vero nome di chi durante la rapina si faceva chiamare Geppetto. Da quel momento inizieranno i guai, perchè sulle sue tracce c’è anche la polizia americana.

Inizialmente per il ruolo affidato a Zach Galifianakis era stato chiamato un grande attore comico come  Jim Carrey che per altri impegni ha dovuto rifiutare.  Il film è un bel mix di azione e battute esilaranti. Quindi nel film si ride molto, soprattutto nelle scene dove è protagonista l’attore di origini greche Zach Galifianakis. Devo dire che se l’è cavata molto bene nella parte di un improbabile truffatore, nonostante fosse la prima volta. Tutto il cast ha lavorato bene. Una buona commedia per chi vuole svagarsi e farsi qualche risata.  Con Galifianakis e Wilson  il successo è assicurato. 

Voto: 2,5/5