Red Zone 22 miglia di fuoco il nuovo action-thriller con Mark Wahlberg

 

 Paese      USA
 Lingua      Inglese
 Anno      2018
 Durata     94 min

Red Zone 22 miglia di fuoco è il nuovo film diretto da Peter Berg, regista di pellicole come Battleship, Lone Survivor, Boston:Caccia all’uomo, e uscito nelle sale italiane il 15 novembre 2018.  Nel cast oltre a Mark Wahlberg, ci sono anche John Malkovich, diventato famoso grazie a pellicole come Le relazione pericolose, Essere John Malkovich, La maschera di ferro, Red e Lauren Cohan, nota al grande pubblico per le sue interpretazioni in film come Casanova, Death Race 2, The Boy, ma soprattutto per il ruolo di Maggie Rhee nella serie tv The Walking Dead

La pellicola è ambientata in Indonesia. Qui si trova James Silva insieme alla sua squadra dell’intelligence americana, alla ricerca di una partita di cesio radioattivo.  Ad un certo punto si consegna a loro Li Noor, agente delle forze speciali locali e informatore di Alice, che è a conoscenza di segreti che potrebbero sventare attacchi terroristici  in tutto il mondo.  Il percorso fino all’aeroporto più vicino è pieno di ostacoli. James e la sua squadra dovranno vedersela con squadre d’assalto e nemici pronti a tutto pur di riavere il traditore. Ad aiutarli, il comando tattico chiamato Overwatch, che si trova a migliaia di chilometri di distanza e che è guidato dall’Alfiere.  Riusciranno a raggiungere in tempo l’aereo che dovrà scortare Li Noor negli USA salvando la vita di milioni di persone?

Questa volta il connubio Berg/Wahlberg non ha funzionato alla perfezione. La trama non spicca per originalità.  In Red Zone 22 miglia di fuoco, la Red Zone, squadra composta da gente che non esiste ma che può cambiare il destino del mondo sembra essere qualcosa di già visto al cinema. Non è un capolavoro del cinema d’azione ma un buon film.  Prima dell’uscita di questa pellicola nei cinema, il regista Peter Berg e Mark Wahlberg hanno annunciato che potrebbe far parte di una trilogia, quindi aspettiamoci nei prossimi mesi notizie sull’inizio delle riprese del sequel. 

Se siete amanti del cinema action o fan di Mark Wahlberg o John Malkovich vi consiglio la visione di Red Zone 22 miglia di fuoco. Ovviamente andate a vederlo senza avere grosse pretese. 

Voto:3/5

 

 

 

Tutti i soldi del Mondo

Tutti i soldi del mondo

                Paese     USA,GBR
 Lingua      Inglese Italiano
 Anno      2017
 Durata      132 min

Tutti i soldi del mondo è il nuovo film diretto da Ridley Scott uscito il 4 gennaio 2018.  Nel cast Christopher Plummer, Michele Williams e Mark Wahlberg.  La pellicola ha fatto parlare di se anche per la vicenda legata alle accuse di molestie rivolte a Kevin Spacey, l’attore che in origine doveva interpretare il miliardario Paul Getty. Tutto questo ha costretto Ridley Scott ha girare nuovamente tutte le scene, a poche settimane dall’uscita negli Usa.

Il film è ambientato per la maggior parte a Roma, città nella quale si trovava Paul Getty III un ragazzo di 16 anni nipote del miliardario Paul Getty che nel 1973 venne rapito. I rapitori lo portarono in Calabria rinchiudendolo in una vecchia prigione. Tutti pensavano che la vicenda si sarebbe conclusa nel giro di qualche giorno, con il pagamento del riscatto. Il miliardario Paul Getty all’inizio non era disposto a pagare, pronunciando la frase:”Non pagherò, non ho denaro da buttare”. Per Gail Herris, madre e nuora di Getty, inizia una dura battaglia per riportare il figlio a casa sano e salvo. Ad aiutarla ci sarà Fletcher Chace, ex agente della Cia abile nelle contrattazioni, che è stato ingaggiato da Paul Getty.

Con Tutti i soldi del mondo, Ridley Scott torna ad essere il regista che tutti conosciamo, quello di capolavori entrati nella storia del cinema come Blade Runner del 1982 e il primo Alien non considerati dalla giuria degli Oscar, Il Gladiatore del 2000 e American Gangester del 2008, solo per citarne alcuni. Christopher Plummer merita di vincere l’Oscar come miglior attore non protagonista. La sua interpretazione del miliardario Paul Getty è stata magistrale. Sarà più difficile per Tutti i soldi del mondo vincere l’Oscar come miglior film visto che in lizza ci sono The Post di Steven Spielberg, Dunkirk di Christopher Nolan, The Shape of Water di Guillermo Del Toro e Tre manifesti ad Ebbing Missouri.

Se siete fan di Ridley Scott non potete perdervi questo film. Trovate un cinema e andate a vederlo, non ve ne pentirete. In questa pellicola ho rivalutato come attrice anche Michelle Williams, un’attrice che non mi è particolarmente simpatica. Per la verità l’avevo apprezzata anche in Manchester By The Sea dove recita al fianco di Casey Affleck. Fatemi sapere nei commenti se la recensione è stata di vostro gradimento, se avete visto la pellicola e se avete apprezzato la scelta di Plummer al posto di Kevin Spacey.

Voto: 4/5