Stallone annuncia novità sul personaggio di Rocky

Chi non ha mai sentito parlare di Rocky Balboa!? Il ragazzo di Philadelphia che ha fatto sognare generazioni con in sottofondo “Eye Of The tiger” dei Survivor ; o della “scalinata di Rocky”( è il nome con cui sono diventati noti i 72 gradini di pietra di fronte all’entrata del Philadelphia Museum of Art, a Philadelphia, Pennsylvania, in seguito alla loro apparizione nel film Rocky, vincitore di tre premi Oscar, e in tutti gli altri film della serie ad eccezione di Rocky IV).

Siamo cresciuti con i suoi film ed i suoi incontri impossibili…le morti dei personaggi più vicini a lui…e l’abbiamo anche accompagnato nella sua nuova vita e parabola di allenatore del figlio di Apollo Creed (che gli è valso pure un golden globe). Beh adesso prenderà tutto un altra piega e direzione perché Sylvester Stallone  ha annunciato un nuovo film separato da Creed e una serie TV dedicata a Rocky per le piattaforme in streaming. 

Rocky tornerà al cinema con nuovi progetti realizzati da Sylvester Stallone, ad annunciarlo è proprio Sly che dopo essersi scagliato contro i produttori  della saga lamentando di non avere nessuna percentuale sul franchise, rivela a Variety di voler realizzare un nuovo film, separato da Creed, con il coinvolgimento di Rocky nei combattimenti da strada e nell’immigrazione clandestina. 

Ecco le parole della star di Hollywood: Rocky incontrerà una persona giovane e arrabbiata che si è trovata incastrata in questo paese quando è andata a trovare la sorella. Rocky farà entrare questo giovane nella sua vita e i due vivranno un’incredibile avventura ai confini tra USA e Messico. Sarà un film molto attuale, parlerà di persone che si trovano ai margini, costrette a vivere per strada. Se li aiuti, ti ritrovi automaticamente al di fuori della legge.” 

Mentre è in fase di sviluppo Creed 3, sembra che Sylvester Stallone voglia lanciare una serie tutta sua e mira anche a toccare tasti importanti come L immigrazione (argomento in voga nell’attuale era Trump) difatti dice: Produrremo il nuovo film con la compagnia di Irwin Winkler e con MGM, che co-detiene i diritti del franchise, Rocky stringerà amicizia con un giovane pugile che vive illegalmente negli USA e combatte per la strada”. 

Irwin Winkler ha aggiunto: “Non vediamo l’ora di realizzare il film”. Come dichiarato dal produttore stesso, Sly potrebbe essere protagonista e sceneggiatore della nuova pellicola: Siamo ansiosi all’idea di vederlo”. Questa operazione, oltre ad essere rischiosa, si stacca completamente dai canoni di questa serie (almeno per la nostra generazione) “antologica” e sembra solo il tutto per tutto di un attore ormai a fine carriera che non vuole far morire i suoi personaggi più iconici.

Tutto il mondo vuole bene a Rocky e a Stallone ed è per questo che tutti, come sempre, saremo nell’angolo di quel ring a tifare sempre e comunque per lui.