Romics 2017

Romics

Dal 6 al 9 aprile a Roma si è svolta la XXI edizione del Romics.  A differenza degli altri festival internazionali su fumetto, animazione, cinema e games, quello romano ha due edizioni, una che si svolge in autunno  e una che si svolge a primavera. Il Romics quest’anno ha fatto registrare una grande affluenza di pubblico. Erano presenti non solo giovani e giovanissimi ma anche over 30 e over 40. A caratterizzare, non solo la manifestazione romana ma anche le altre italiane e internazionali su fumetto, animazione, cinema e games, è la presenza dei cosplayers. Anche a me la prima volta è sembrata strana questa parola. Fino a qualche settimana fa non sapevo cosa significasse. Comunque i cosplayers sono persone che, per hobby o lavoro, partecipano a queste manifestazioni fumettistiche vestite da personaggi di film, fumetti Marvel o Dc Comics, Manga.  Chiunque può avvicinarsi a loro e farsi un selfie.

Una delle giornate clou della manifestazione, era quella di sabato. Il primo evento è stato quello della Warner Bros nel padiglione 8 con la proiezione di una clip tratta dal film King Artur: il potere della spada in uscita a maggio nelle sale italiane. Tra quelli  della mattina, da segnalare anche quello relativo all’incontro con Sharon Calahan Direttrice della Fotografia di Disney/Pixar sempre nel padiglione 8 e quello sul Sound Design & Music composition per trailer e Cinema, svoltosi nel padiglione 5 chiamato Pala Movie. Per quanto riguarda il pomeriggio, quelli più importanti erano: gli incontri con alcuni tra gli youtubers più famosi come Illuminati Crew e Into the Nerd nel padiglione 6 chiamato Pala Games perchè rivolto al mondo del computer e dei videogames, quello relativo al’eSport in Italia al quale ha partecipato anche Mattia Guarracino Videogiocatore di Fifa tesserato con l’UC Sampdoria e quello relativo all’incontro con la disegnatrice Emanuela Lupacchino che, prima di lavorare alla DC Comics, è stata anche alla Marvel, nel padiglione 9 chiamato Pala Comics  dedicato agli incontri con gli autori, mostre, Kid e Junior, giochi da carte, infine nel padiglione 8 detto Pala Romics,  rivolto a grandi eventi e proiezioni, ci sono stati l’incontro con Yoshiyuki Tomino il padre di Gundam, colui che lo ha creato, arrivato direttamente dal Giappone e quello della Scuola Romana di Fumetti, che ha svelato i dietro le quinte dei disegnatori di fumetti.  Nel padiglione 7 invece, non ci sono stati eventi visto che era dedicato interamente al mondo del fumetto, con fumetterie e case editrici che esponevano i loro prodotti.

L’appuntamento con la XXII edizione del Romics è in autunno nel mese di ottobre, nel quale ci sarà anche l’edizione 2017 del Lucca Comics l’evento fumettistico più importante non solo in Italia ma anche nel mondo. Tra fine aprile e l’inizio di maggio, ci sarà l’ultima manifestazione fumettistica della città di Napoli. Secondo quanto trapelato su internet, per motivi economici non ci sarà un’edizione 2018 del Napoli Comicon e la città designata a sostituirla sembra essere Bologna. Però al momento questi sono solo rumors, non c’è niente di ufficiale. 

 

10 thoughts on “Romics 2017

  1. Thank you for posting this awesome article. I’m a long time reader but I’ve never been compelled to leave a comment. I subscribed to your blog and shared this on my Twitter. Thanks again for a great post!

     
  2. Thanks for publishing this awesome article. I’m a long time reader but I’ve never been compelled to leave a comment. I subscribed to your blog and shared this on my Twitter. Thanks again for a great article!

     
  3. Thank you for writing this awesome article. I’m a long time reader but I’ve never been compelled to leave a comment. I subscribed to your blog and shared this on my Twitter. Thanks again for a great article!

     
  4. Thank you for writing this awesome article. I’m a long time reader but I’ve never been compelled to leave a comment. I subscribed to your blog and shared this on my Twitter. Thanks again for a great post!

     
    1. Hello, thank you for appreciating my article, subscribing to the newsletter and sharing the blog on Twitter. Continue to follow me not to lose the articles that I will publish in the next days.

       
  5. Thank you for posting this awesome article. I’m a long time reader but I’ve never been compelled to leave a comment. I subscribed to your blog and shared this on my Twitter. Thanks again for a great article!

     
    1. Hello, thank you for appreciating my article, subscribing to the newsletter and sharing the blog on Twitter. Continue to follow me not to lose the articles that I will publish in the next days.

       
    1. Hello, thank you for appreciating my article, subscribing to the newsletter and sharing the blog on Twitter. Continue to follow me not to lose the articles that I will publish in the next days.

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *