Kirk Douglas testimone di un cinema senza tempo festeggia il traguardo dei 101 anni

Kirk Douglas

Domani 9 novembre è un giorno importante per il cinema americano. L’attore  Kirk Douglas compirà 101 anni diventando l’attore più longevo di Hollywood.  Festeggerà questo traguardo sognato da tutti ma raggiunto da pochi fortunati, insieme al figlio Michael, la nuora Carherine Zeta Jones e la moglie Anne.  In un’intervista risalente agli anni settanta, Kirk Douglas dichiarò:”Io credo nell’immortalità. Io sono immortale perchè una parte di me vive nei miei figli, ecco il concetto. Io non ho paura di morire. Neanche della vecchiaia ho paura. Ogni periodo dell’esistenza ti offre cose diverse. E mano a mano che vai avanti provi un senso di completezza nuovo”.

Agli inizi della sua carriera, non furono tutte rose e fiori. Gli vennero offerte piccole parti. Poi nel 1946 Kirk Douglas si guadagnò il primo ruolo importante nel film Lo strano amore di Marta Ivers. Nel 1949 arriva la prima nomination all’Oscar con la pellicola il grande campione.  Le altre due grazie alla commedia il bruto e la bella del 1952 e al film drammatico Brama di vivere, nel quale interpreta il pittore olandese Vincent van Gogh Ha lavorato per grandi registi come Stanley Kubrick in “Orizzonti di Gloria” del 1957 e “Spartacus” del 1960, Brian De Palma in “Fury” del 1978 e “Home-Movies vizietti familiari” del 1980, John Landis in “Oscar-Un fidanzato per due figlie”, nel quale recita insieme a Sylvester Stallone e Ornella Muti e infine Billy Wilder nel film “L’asso nella manica”L’ultimo film nel quale Kirk Douglas ha recitato è stato Vizio di famiglia del 2003  alla veneranda età di 87 anni insieme al figlio Michael. Nel 1996 ha anche ricevuto l’Oscar alla carriera. 

In una delle sue ultime interviste Michael Douglas parlando del padre ha detto:”Kirk mio padre, ha appena finito il suo 11° romanzo e ha quasi 101 anni. E io ho tutte le intezioni di seguire il suo esempio”.  L’attore centenario si è anche dilettato nella scrittura di romanzi. Nel maggio di quest’anno, ha dato alle stampe il suo 11° libro dal titolo Kirk and Anne: Letters of Love, Laughter and a lifetime in Hollywood. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *