Countdown l’horror tecnologico diretto da Justin Dec

 

 Paese    USA
 Lingua     inglese
 Anno    2019
 Durata    90 minuti

Countdown è il nuovo horror diretto da Justin Dec. La pellicola è arrivata nei cinema italiani il 21 novembre 2019. Nel cast ci sono Talitha Eliana Bateman,  diventata famosa per film come Annabelle 2 Creation e Tuo Simon, e Elizabeth Lail diventata famosa per aver interpretato il ruolo di Guinevere Beck nella prima stagione della serie Netflix You.

La protagonista di Countdown è Quinn un’infermiera che scarica per gioco un’app che rivale il momento esatto nel quale morirà il proprietario del telefono.  Subito si accorge che gli rimane poco tempo da vivere. Inavvertitamente infrange il contratto d’utenza e il conteggio diminuisce in maniera più rapida.  Quinn dopo una ricerca in rete capisce che questo avviene se si cambia il proprio destino. Grazie all’aiuto di un ragazzo afroamericano che si trova ad affrontare il suo stesso destino e un hacker riesce a scoprire che anche la sorella ha scaricato l’applicazione. Purtroppo non può essere disinstallata.  Quinn riuscirà ad evitare la sua morte e quella delle persone che le sono vicine?

L’idea di Countdown vedendo i primi trailer sembrava interessante, il film un pò meno. Per la realizzazione di questo horrror-thriller è stato preso come riferimento il primo The Ring del 2003. In quel caso era la visione di una videocassetta a provocare la morte. Ora invece la tecnologia è cambiata e si è passati alle applicazioni per smartphone. E’ difficile essere originali in questi tipi di horror. Gli unici momenti che ho apprezzato di questa pellicola sono i jumpscare ben organizzati e l’interpretazione di Elizabeth Lail. Tra le cose negative della pellicola ci sono anche le battute all’interno di Countdown che potrebbero infastidire lo spettatore.

Tra i film usciti nel mese di novembre questo è quello che mi sento di consigliare di meno. Da amante del genere horror sono rimasto un pò deluso da Countdown, anche se le mie aspettative non erano altissime.

Voto:3/5

 

 

 

Il Corriere – The Mule: il cartello della droga secondo Clint Eastwood

 Paese      USA
 Lingua      Inglese
 Anno      2018
 Durata     116  min

Il Corriere – The Mule è il nuovo film diretto e interpretato da Clint Eastwood. La pellicola è uscita nelle sale italiane il 7 febbraio 2019.  Nel cast c’è anche Bradley Cooper che ha già lavorato con Eastwood in American Sniper film del 2015 e Andy Garcia nei panni di un narcotrafficante messicano.

In Il Corriere – The Mule il protagonista è Earl Stone un quasi novantenne veterano della seconda guerra mondiale che lavorava come floricoltore. Nel suo campo era uno dei migliori.  La sua specialità era la coltura di un fiore che dura un giorno. Un grande impegno, che lo ha portato però a sacrificare la famiglia. Non un grande esempio di padre. Proprio per questo la moglie e la figlia non vogliono più avere rapporti con lui. Con il suo lavoro era sempre in giro per Convention. A bordo del suo Pick-up aveva attraversato 41 stati su 50 senza mai prendere una contravvenzione. Le sue abilità alla guida attirano l’attenzione di un ragazzo conosciuto ad una festa organizzata dalla nipote che gli propone un lavoro molto redditizio come autista.

Clint Eastwood ritorna al cinema davanti alla macchina da presa a 11 anni di distanza da Gran Torino. Proprio a questo film cerca di ispirarsi l’attore ottantottenne. Le similitudini con il film del 2008 riguardano i personaggi. Sia Erl Stone che Walter Kowalski sono veterani di guerra. Entrambi hanno anche un difficile rapporto con la loro famiglia. In Gran Torino continua fino alla fine mentre in Il Corriere The Mule c’è un riavvicinamento con la ex moglie e la figlia.  Molti  colleghi famosi come Jack Nicholson e Sean Connery hanno smesso già da un bel pò di tempo. Eastwood sembra invece non dare molto peso al tempo che passa e andare dritto per la sua strada.  Di questa pellicola ho apprezzato la sceneggiatura, la scelta del cast e anche il coraggio di Clint Eastwood nel voler portare sul grande schermo la storia di questo corriere della droga anziano.

Il film Il Corriere – The Mule si basa su una storia vera, quella di Leo Sharp un floricoltore di 87 anni che con l’avvento di internet non volle adattarsi. Di anno in anno, i guadagni calarono. Alla fine Leo Sharp accettò il lavoro da autista che un suo dipendente messicano gli aveva procurato. Inizialmente  doveva spostare solo soldi da un posto ad un altro. Poi quando conquistò la fiducia del cartello di Sinaloa iniziò a trasportare cocaina. Nell’ambiente era soprannominato “tata” nonno. Leo Sharp venne scelto non solo per l’età ma anche per la sua affidabilità. Sembrava insospettabile. 

Voto:4/5

 

 

 

Jessica Jones pronta a tornare su Netflix per la seconda stagione

Jessica Jones

 Paese    Usa
 Lingua    Inglese
 Anno    2015
 Stagioni    2
 Episodi    26

Jessica Jones dall’8 marzo sarà su Netflix con la seconda stagione. La supereroina Marvel, interpretata nella serie dall’attrice Krysten Ritter, è apparsa per la prima volta nell’albo n.4 di  Amazing Spider-Man Volume 1 del 1963 come compagna di scuola di Peter Parker.  Soltanto nel 2001 ha avuto una serie a fumetti tutta sua dal titolo Alias.

Inizialmente Jessica Jones era conosciuta come Jewel, Knightress e Power Woman. Poi ritiratasi come supereroina decide di aprire una sua agenzia investigativa chiamata Alias Investigativa. In questa nuova veste di investigatore privato, Jessica Jones non solo di casi ordinari ma anche di indagini riguardanti la comunità dei supereroi. Questo nuovo lavoro la porta a conoscere Matt Murdock (Daredevil), Carol Davens (Ms.Marvel), Steve Rodgers (Captain America), la Vedova Nera ( Natasha Romanoff) e Ant-Man (Scott Lang).

La prima stagione di Jessica Jones è andata in onda su Netflix nel 2015 ed era composta da 13 episodi.  Nel cast era presente anche Mike Colter nei panni di Luke Cage.  In questa seconda stagione che Netflix metterà a disposizione dei suoi abbonati tra poco meno di un mese, l’investigatrice privata farà un passo indietro, stando a ciò che ha dichiarato Krysten Ritter, l’attrice che la interpreta, in una recente intervista:”Jessica non sarà affatto serena quando la ritroveremo nella seconda stagione. Abbiamo cercato di tenere la storia sul personale. Mentre la prima stagione era nella sua testa, la seconda sarà nel suo cuore. Resta comunque un thriller psicologico,  ma abbiamo voluto renderlo un thriller emozionale.

L’investigatrice privata l’abbiamo ritrovata qualche mese fa nel crossover The Defender dove si trovava a combattere la Mano, organizzazione criminale giapponese, insieme a Luke Cage, Daredevil e Iron Fist. Dai trailer che possiamo trovare in rete, la seconda stagione di Jessica Jones si preannuncia ancora più spettacolare.  Nel cast potrebbero esserci alcune novita, come ad esempio: il possibile ritorno di Kilgrave, l’attrice Janet McTeer, candidata agli Oscar per In cerca d’amore del 2000 e Albert Nobbs del 2012, che non ha ancora un ruolo definito e J.R. Ramirez che interpreterà Oscar un padre single che si è appena trasferito nel condominio di Jessica. 

 

 

Le Regole del Delitto Perfetto

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2014
 Stagioni    3
 Episodi    45

Il 29 novembre su Fox andrà in onda  Le Regole del Delitto Perfetto. In questa terza stagione, i protagonisti saranno ancora Annalise  e i “Keating Five” i cinque studenti della Middelton University che la assistono nei casi giudiziari.  La serie prodotta da Shonda Rimes con ABC Studios ritorna alle origini riproponendo i flashback e i flashforward  tipici del primo capitolo.  Il mistero che si cela dietro questa terza stagione è quello relativo alla morte in un incendio avvenuto a casa di Annalise.  Il grande punto di domanda è capire di chi siano i cadaveri rinvenuti nell’incendio a casa dell’avvocato.

In questa stagione potrebbe esserci un addio. Non si sa ancora se tra i “Keating Five” o alcune persone vicine ad Annalise.  Quindi aspettiamoci numerosi colpi di scena, come successo nelle altre

due stagioni. Visto il grande successo della serie in America e sulla televisione a pagamento, anche la Rai ha deciso di trasmetterla. Mentre il canale Fox si appresta a trasmettere i 15 episodi del terzo capitolo, la tv in chiaro sta mandando in onda solo adesso la seconda stagione.

Per chi non avesse ancora visto la serie Raidue trasmette ogni mercoledì  tre episodi.  Non sappiamo i dati di ascolto sulla televisione in chiaro però la scelta di trasmettere tre episodi a settimana in seconda serata non sembra la scelta più sensata visto che la durata è di 40 minuti ognuno. Forse la più logica poteva essere quella di trasmetterne uno o al massimo due. Non so quale sia la soglia di attenzione dello spettatore dopo la mezzanotte.

Per scoprire quali casi attendano gli aspiranti avvocati dello studio di Annalise Keating non ci resta che aspettare il 29 novembre e sintonizzarci su Fox.  Per chi ha un pò di dimestichezza con la lingua inglese, in streaming si possono trovare i 15 episodi della terza stagione con i sottotitoli in Italiano.  Secondo voi le regole del delitto perfetto, che ti permettono di farla sempre franca, valgono solo per i “Keating Five” e gli assistenti di Annalise?

 

 

 

 

Quantico seconda stagione

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2015
 Stagioni    2
 Episodi   44

L’otto novembre sui canali Fox andrà in onda la seconda stagione della serie Quantico. Per chi non  avesse visto la prima stagione, spiego brevemente di cosa si tratta. In questa serie Tv vengono narrate le vicende delle reclute dell’FBI. Quantico è il luogo adibito all’addestramento attraverso delle prove. Da qui soltanto i migliori verranno scelti per far parte della più grande agenzia investigativa americana.  Per tutta la durata della prima stagione ci vengono mostrati attraverso dei flashback come si svolgeva la vita da reclute. La regia della Serie non è stata affidata ad una persona sola. La ABC Studios che ha  prodotto i tredici episodi della prima stagione, ha deciso di affidarla  a dieci registi diversi. Una cosa che difficilmente avremmo visto in Italia.  La loro bravura è stata nel non svelare troppo sulla vita delle reclute, mantenendo la curiosità dello spettatore.

In  questa seconda stagione ritroveremo ancora Alex Perrish, l’eroina interpretata dall’attrice indiana Pryanka Chopra  e  Ryan, interpretato da Jake McLaughlin. Nella prima stagione era entrato come recluta dell’FBI per spiare Alex Perrish, adesso invece sono in squadra insieme nella CIA e questa volta la scelta non è casuale. Ci sono degli infiltrati in una divisione dell’agenzia americana di Intelligence e loro devono scoprire chi sono.  Lo schema è lo stesso che ha caratterizzato la prima stagione. Chi tra le reclute è il terrorista che i protagonisti stanno cercando?

Ci saranno nuovi segreti, nuove minacce. I protagonisti dovranno stare sempre con gli occhi aperti e non sapranno di chi fidarsi. Dovranno basarsi soltanto sul loro istinto e sulle loro intuizioni. Dai trailer che si trovano in rete, questa seconda stagione si preannuncia ancora più avvincente della prima.  Se non volete perdervi nulla di questa Serie Tv non potete far altro che sintonizzarvi su Fox l’otto novembre e seguire tutti i 22 episodi.