Maccio Capatonda sbarca su Sky Atlantic con una nuova serie tv

Maccio Capatonda

Dopo il debutto su Now Tv il mese scorso, questa sera approderà su Sky Atlantic The Generi la nuova serie tv di Maccio Capatonda. Il comico abruzzese, diventato famoso grazie ai personaggi di Padre Maronno, L’ispettore Catiponda presenti negli sketch di Mai dire Lunedì e del cantante piagnucoloso Mariottide in Mai dire Martedì, programmi ideati dal trio comico Gialappa’s Band, attualmente si divide tra cinema e serie tv. La sua carriera sul grande schermo è ancora agli inizi visto che ha diretto e interpretato soltanto due film:Italiano Medio del 2015 e Omicidio all’Italiana nel 2017. Ha preso parte anche al film di Enrico Lando Quel Bravo Ragazzo in un ruolo secondario come quello del parroco don Isidoro.  Il ruolo del protagonista è interpretato dalla sua spalla  Herbert Ballerina. Per quanto riguarda il piccolo schermo questa è la terza  serie tv che lo vede sia come regista e protagonista. Le prime due sono state Mario del 2013 e Mariottide la sitcom del 2016.

The Generi è una serie tv che attraversa i vari generi cinematografici. Questa sera alle ore 22:50  ci saranno i primi due episodi degli otto totali.  Maccio Capatonda interpreta Gianfelice Spagnagatti, un quarantenne  la cui routine richiede che stia sempre solo in casa, a scrivere recensioni e ad ordinare vestiti e cibo online. Neanche la sua vicina di casa, che ha una cotta per lui, riesce a smuoverlo da questa convinzione.  I generi che il protagonista si troverà a vivere in queste due prime puntate saranno il western e l’horror.  In questa prima stagione ci sarà spazio anche per il fantasy, la commedia sexy anni ’70, il noir, i supereroi e i quiz. Essendo una produzione Sky, ci sarà anche una partecipazione alle audizioni del talent musicale X-Factor.

Vedremo come gli amanti delle serie tv Sky accoglieranno questa serie tv che già dal trailer promette grandi risate. Lo stile è come sempre quello surreale tipico di Maccio Capatonda. Alcuni fortunati abbonati Sky che sono in possesso anche di Sky on demand hanno potuto vedere gli otto episodi nella nuova collezione Generation dal 7 giugno.

 

 

 

 

 

La vedova Winchester

La vedova Winchester

 Paese      Usa
 Lingua      Inglese
 Anno      2018
 Durata     100 min

 

La vedova Winchester è il nuovo horror diretto da Pieter e Michael Spierig e uscito nelle sale italiane il 22 febbraio 2018. Nel cast della pellicola troviamo il premio Oscar Helen Mirren, Jason Clarke noto al grande pubblico per pellicole come Nemico Pubblico insieme a Johnny Deep, Wall Street il denaro non dorme mai insieme a Michael Douglas, il Grande Gatsby  dove recitava insieme a Leonardo Di Caprio e Child 44 – Il bambino n.44.

La pellicola è ambientata nella California dei primi del 900. In un enorme villa da quasi 500 stanze abita la vedova Winchester proprietaria della famosa azienda che fabbrica fucili. Una sera il dottore Eric Price riceve l’inaspettata visita del legale della Winchester Repeating Arms Company che gli chiede di eseguire una perizia su Sara Winchester. Gli azionisti vogliono capire se è ancora in grado di portare avanti l’azienda. Il dottore inizialmente perplesso accetta la richiesta trasferendosi per una settimana nella casa della signora Winchester. Una volta arrivato nell’enorme residenza di San Josè, il dottore Price, parlando con Sara Winchester, non solo scopre che ha perso anche una figlia, ma che è perseguitata dai fantasmi. Secondo la donna, in casa si trovano le anime delle persone uccise con i fucili fabbricati dalla sua azienda.  Qui abitano anche la nipote Marion e suo figlio Henry. Riuscirà il dottore a liberare la casa da questa maledizione?

Grande interpretazione da parte di Helen Mirren. L’attrice americana, nonostante sia la prima volta che reciti in un film horror, se l’è cavata molto bene. Di questo film ho apprezzato anche la scelta dei fratelli Spierig, scrittori anche della sceneggiatura, di mostrarci un altro aspetto della signora Winchester. I registi mostrano una donna fragile, tormentata dalle sue paure. L’azienda della quale è proprietaria la 50 % viene soltanto nominata. Questa è una pellicola che consiglio di andare a vedere. Se siete amanti dei film sulle case infestate dagli spiriti, allora La vedova Winchester è ciò che fa per voi.

Voto:3/5

 

 

Jessica Jones pronta a tornare su Netflix per la seconda stagione

Jessica Jones

 Paese    Usa
 Lingua    Inglese
 Anno    2015
 Stagioni    2
 Episodi    26

Jessica Jones dall’8 marzo sarà su Netflix con la seconda stagione. La supereroina Marvel, interpretata nella serie dall’attrice Krysten Ritter, è apparsa per la prima volta nell’albo n.4 di  Amazing Spider-Man Volume 1 del 1963 come compagna di scuola di Peter Parker.  Soltanto nel 2001 ha avuto una serie a fumetti tutta sua dal titolo Alias.

Inizialmente Jessica Jones era conosciuta come Jewel, Knightress e Power Woman. Poi ritiratasi come supereroina decide di aprire una sua agenzia investigativa chiamata Alias Investigativa. In questa nuova veste di investigatore privato, Jessica Jones non solo di casi ordinari ma anche di indagini riguardanti la comunità dei supereroi. Questo nuovo lavoro la porta a conoscere Matt Murdock (Daredevil), Carol Davens (Ms.Marvel), Steve Rodgers (Captain America), la Vedova Nera ( Natasha Romanoff) e Ant-Man (Scott Lang).

La prima stagione di Jessica Jones è andata in onda su Netflix nel 2015 ed era composta da 13 episodi.  Nel cast era presente anche Mike Colter nei panni di Luke Cage.  In questa seconda stagione che Netflix metterà a disposizione dei suoi abbonati tra poco meno di un mese, l’investigatrice privata farà un passo indietro, stando a ciò che ha dichiarato Krysten Ritter, l’attrice che la interpreta, in una recente intervista:”Jessica non sarà affatto serena quando la ritroveremo nella seconda stagione. Abbiamo cercato di tenere la storia sul personale. Mentre la prima stagione era nella sua testa, la seconda sarà nel suo cuore. Resta comunque un thriller psicologico,  ma abbiamo voluto renderlo un thriller emozionale.

L’investigatrice privata l’abbiamo ritrovata qualche mese fa nel crossover The Defender dove si trovava a combattere la Mano, organizzazione criminale giapponese, insieme a Luke Cage, Daredevil e Iron Fist. Dai trailer che possiamo trovare in rete, la seconda stagione di Jessica Jones si preannuncia ancora più spettacolare.  Nel cast potrebbero esserci alcune novita, come ad esempio: il possibile ritorno di Kilgrave, l’attrice Janet McTeer, candidata agli Oscar per In cerca d’amore del 2000 e Albert Nobbs del 2012, che non ha ancora un ruolo definito e J.R. Ramirez che interpreterà Oscar un padre single che si è appena trasferito nel condominio di Jessica. 

 

 

American Crime Story: Assassination of Gianni Versace

Gianni Versace

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2016
 Stagioni    2
 Episodi    19

American Crime Story:Assassination of Gianni Versace. Questo è il titolo della seconda stagione della fortunatissima serie American Crime Story, una costola di American Horror Story, che andrà in onda negli Usa sul canale Fx dal 17 gennaio mentre in Italia due giorni dopo il 19.  Nella prima stagione andata in onda sul canale della piattaforma Sky Fox Crime  lo scorso anno, gli autori si sono voluti concentrare sul caso O.J.Simpon  che ha scosso l’America a metà anni ’90.

Per quanto riguarda il cast, l’attore venezuelano Edgar Ramirez, guardando i primi trailer usciti su internet e gli spot mandati in onda da Sky, sembra molto somigliante allo stilista italiano Gianni Versace.  Non si può dire lo stesso di Penelope Cruz chiamata per interpretare la sorella Donatella. In questo caso si è voluto puntare più sulla notorietà dell’attrice piuttosto che sulla somiglianza. Il cantante Ricky Martin interpreterà Antonio D’amico compagno storico di Gianni Versace, Darren Criss, l’attore della serie tv Glee, interpreterà il serial killer Andrew Cunanan responsabile non solo dell’omicidio dello stilista ma anche di altre cinque vittime.  L’attore di New Girl Max Greenfield sarà Santo Domenico Versace, fratello maggiore dello stilista e amministratore delegato della Gianni Versace SPA dal 1976 al 2004. Infine l’attore Finn Wittrock interpreterà Jeff Trail, un ragazzo di 28 anni diventato famoso perchè è stata la prima vittima di Andrew Cunanan. 

American Crime story 2 parlerà della triste vicenda legata alla morte dello stilista Gianni Versace avvenuta sui gradini della sua villa a Miami da parte di Andrew Cunanan nel 1997. Il serial Killer, una settimana dopo la morte dello stilista si uccise all’interno della sua casa galleggiante. Inizialmente la storia raccontata in questa seconda stagione doveva essere quella legata all’uragano Katrina concentrando l’attenzione sulle conseguenze avute sulle città e sulle persone che aveva distrutto. Visto che sono state girate in contemporanea, quest’ultima potrebbe essere la vicenda raccontata nella terza stagione di American Crime Story. 

La famiglia Versace non ha mai  avuto un coinvolgimento in questa serie tv. Siccome  non  è stata  consultata nella stesura dei copioni e il libro su cui si basa buona parte dello show non è stato autorizzato, questa serie tv è da considerarsi un lavoro basato sulla finzione.  American Crime Story:Assassination of Gianni Versace verrà trasmessa anche su Netflix. La piattaforma streaming, come da accordi con la Fox manderà in onda la serie sulla morte dello stilista italiano in primavera. Quindi gli appassionati di serie tv che non sono abbonati a Sky possono stare tranquilli. Nel giro di qualche mese Netflix inserirà la serie tv nel suo catalogo. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

El Chapo: in arrivo il 15 dicembre su Netflix la seconda stagione sul re del narcotraffico messicano

El Chapo

Dal 15 dicembre sulla piattaforma di streaming Netflix verrà trasmessa la seconda stagione di El Chapo. La serie televisiva ripercorrerà la carriera del più grande narcotrafficante messicano, da su nei primi anni ’80 iniziò a lavorare per il cartello di Guadalajara, alla sua ascesa nella criminalità organizzata negli anni ’90, fino alla sua definitiva cattura nel 2016. Sulla piattaforma streaming è disponibile anche il documentario “il mio incontro con El Chapo” nel quale l’attrice Kate del Castillo insieme a Sean Penn intervistano per la rivista Rolling Stone il super criminale. L’FBI mettendosi sulle tracce dell’attore americano, è riuscita a scovare dove si nascondeva il narcotrafficante e ad arrestarlo.

Joaquin “El Chapo” Guzman nel febbraio del 2014 è stato catturato dalle autorità messicane e portato in un carcere di massima sicurezza, dal quale è poi evaso nel luglio del 2015 passando attraverso un’apertura sotto la doccia del suo blocco di celle che lo ha portato ad attraversare un tunnel lungo circa un miglio. Dopo il suo ultimo arresto, il 19 gennaio 2017 è stato estradato negli USA e al momento, in attesa del processo fissato per il 16 aprile 2018, si trova in isolamento in un carcere di Manhattan. La procura degli Stati Uniti ha dichiarato che il processo potrebbe durare tra i 2 e i 3 mesi.

In questi ultimi anni le serie tv sulla criminalità sono quelle che hanno maggior successo: Gli esempi più lampanti sono quelli di Narcos la serie sul narcotrafficante colombiano Pablo Escobar arrivata alla terza stagione su Netflix, Suburra la Serie, prima produzione originale italiana sulla piattaforma streaming e Gomorra la serie italiana prodotta da Sky con protagonista la famiglia camorristica dei Savastano che concentrano i loro traffici nel quartiere di Scampia a Napoli Nord.

La prima stagione della serie Netflix El Chapo si è conclusa con l’incarcerazione del super criminale. Ora staremo a vedere cosa succederà in questa seconda stagione che si conferma altrettanto avvincente.

 

 

Dopo 5 anni di assenza ritorna la sitcom Camera Cafè

Camera Cafè

 Paese    Italia
 Lingua    Italiano
 Anno    2017
 Stagioni    6
 Episodi    150

Dal 4 settembre su Rai 2 vanno in onda i nuovi episodi di Camera Cafè. Da quest’anno non vedremo più il sindacalista Luca Nervi e l’amico Paolo Bitta definitosi “un uomo chiamato contratto” sui canali Mediaset.  Questa sarà la sitcom di punta della Rai nella fascia  access prime time e cioè quella tra le 21 e le 21:30 subito dopo la fine del TG. Quest’anno nel cast ci sono alcune novità. Non fanno più parte alcuni personaggi storici come l’informatico Olmo Ghesizzi interpretato per cinque stagioni dall’attore Carlo Giuseppe Gabardini e Patty la segretaria storica fidanzata sin dalla prima stagione con il capo contabile dell’azienda Silvano e interpretata da Debora Villa. Per il resto il cast è al completo.

Nei primi episodi vediamo Luca e Paolo che discutono dei cambiamenti attuati all’interno dell’azienda e si oppongono alla rimozione della storica macchinetta del caffè. Poi c’è l’arrivo di una delegazione di cinesi che hanno lo stesso modo di fare di Luca, Paolo, Silvano, Geller e Pippo. Si pensa possano essere dei replicanti arrivati per prendere il loro posto all’interno dell’azienda. In un altro episodio Paolo scopre che Lin, moglie del nuovo presidente, è una grande fan dei Pooh. Lei però non capendo bene l’italiano sbaglia la pronuncia delle parole delle loro canzoni. Luca alla fine costringe anche Roby Facchinetti, arrivato per parlare con Paolo, a cantare male.

In un episodio della settimana scorsa, la dottoressa Corte interpretata da Serena Autieri decide di battere il record mondiale della Mannequin Challenge costringendo i dipendenti a rimanere fermi. Alla fine però c’è sempre qualcuno che si muove, costringendoli a rifare il video per altre tre volte. Alla fine la dottoressa Corte si accorge che sul tablet invece di premere  il bottone per registrare aveva scattato una foto.

Camera Cafè anche dopo 5 anni di assenza comunque riesce a far ridere. La comicità del cast è rimasta immutata. Dopo tutti questi anni Luca e Paolo non hanno perso l’abitudine di giocare al lancio del Silvano e prenderlo in giro. Il direttore Augusto De Marinis non perde l’occasione di prendersela con Luca e Paolo apostrofandoli con il termine “cretini”.  Speriamo che gli autori continuino a farci ridere per molto tempo e la Rai non decida di far chiudere la sitcom.

 

Sky Atlantic dal 16 maggio ci riporta indietro al 1993

 Paese    Italia
 Lingua   Italiano
 Anno    2017
 Stagioni   2
 Episodi    8

1993 La serie  debutterà su Sky Atlantic il 16 maggio.  Ritroveremo molti degli attori presenti in 1992 come, Stefano Accorsi, Miriam Leone, Tea Falco, Domenico Diele, Antonio Gerardi e Guido Caprino. Ci saranno anche alcune new entry come Laura Chiatti, Paolo Pierobon, Vinicio Marchionni che si è fatto apprezzare dagli amanti delle serie tv per il ruolo del Freddo in Romanzo Criminale – La serie e infine Elena Radonicich. Per far entrare lo spettatore ancora di più nell’atmosfera dei primi anni ’90, Sky Atlantic +1 è diventato Sky Atlantic 1993.

Questa seconda stagione inizia pochi mesi dopo la conclusione della prima. Riparte dal 30 aprile 1993,quando una folla tirò una pioggia di monetine su Bettino Craxi di fronte l’hotel Raphael di Roma. Leonardo Notte il protagonista, lascia il suo lavoro da pubblicitario per buttarsi in politica al fianco di Silvio Berlusconi ed entrare a far parte del nascente partito di Forza Italia ma, il suo passato continuerà a tormentarlo.  Al suo fianco ci sarà la new entry Anna.  Pietro Bosco eletto in parlamento con il partito della Lega Nord, nonostante la sua ossessione per Veronica, capisce che il ruolo del politico gli calza a pennello. Il pm Antonio di Pietro e il poliziotto Luca Pastore continuano la loro battaglia per Mani Pulite.Veronica Castello è riuscita a diventare una showgirl molto apprezzata a livello nazionale, ma dovrà affrontare colleghe molto agguerrite. Bibi Mainaghi ora ha ricchezza e potere ma è sola ed il fratello si sta perdendo.

Sky ha già annunciato che ci sarà un terzo seguito, forse quello conclusivo, dal nome 1994 e incentrato sulla definitiva ascesa politica di Silvio Berlusconi. Rispetto alla prima stagione, questa seconda avrà due episodi in meno, invece di 10  8.  

C’è molta curiosità verso il personaggio di Massimo D’Alema interpretato da Vinicio Marchionni. E’ la prima volta che interpreta il ruolo di un politico.  Quindi non resta che aspettare il 16 maggio e goderci questa attesissima seconda stagione, perchè ogni rivoluzione ha un prezzo.  

 

Iron Fist

Iron First

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Stagioni    1
 Episodi    13

Iron Fist il 17 marzo arriverà sulla piattaforma Netflix. Finalmente dopo Daredevil e Luke Cage, vedremo all’opera l’ultimo Defender di casa Marvel. I fan di Iron First(Pugno d’Acciaio) non dovranno aspettare molto, visto che la prima puntata andrà in onda venerdì. 

Il protagonista di questa attesissima serie Netflix, è Danny Rand un ragazzo che fa ritorno a New York dopo ben 15 anni. Lui è deciso a riprendersi l’azienda di famiglia e a combattere il crimine grazie alla sua abilità nel kung-Fu e nell’evocazione del pugno d’acciaio. 

Tra i personaggi  della serie, ritroviamo Claire Temple interpretata dall’attrice Rosario Dawson.  Ormai è diventata parte integrante del Marvel Cinematic Universe e soprattutto delle Serie Tv  Netflix. 

La serie su Iron First si basa sull’omonimo personaggio apparso per la prima volta nel numero 15 della testata Marvel Premiere del 1974. I suoi creatori sono stati  Roy Thomas che ne ha curato i testi e Gil Kane i disegni. Nella sua lunga vita editoriale Iron Fist ha collaborato con Luke Cage ed è entrato a far parte di numerosi gruppi di supereroi. 

Nel 2000 la Marvel aveva pensato ad un adattamento cinematografico del personaggio. Il progetto è stato poi abbandonato definitivamente nel 2010 puntando sulla Serie televisiva. 

Per capire se questo personaggio potrà attirare anche gli appassionati delle serie Marvel su Netflix, bisognerà aspettare la fine della prima stagione composta da ben 13 episodi. Per la prima volta sul piccolo schermo, verrà introdotto il tema del misticismo, già affrontato al cinema con Doctor Strange. Quindi ci sarà molta curiosità attorno ad Iron Fist.  

Speriamo che questa serie non deluda le aspettative, come successo per Luke Cage.  Dopo questa serie, si andrà a chiudere il cerchio  con The Defender, nella quale troveremo Daredevil, Luke Cage, Jessica Jones e Iron Fist per la prima volta uniti contro il crimine.  Chissà se la Marvel, in collaborazione con Netflix, nei prossimi anni esplorerà le storie di altri supereroi poco conosciuti. 

 

 

Legion

 Paese     USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Stagioni      1
 Episodi      8

Legion, la prima serie tv sui mutanti Marvel sbarca su Fox. Lunedì 13 febbraio è andata in onda il primo degli 8 episodi che compongono la prima stagione.  Questa serie tv non ha nulla a che fare con i film della Saga X-men.

Il protagonista è David Haller un ragazzo di 30 anni affetto da disturbi psichici che non gli permetto di rimanere aggrappato alla realtà. Durante la sua adolescenza gli viene diagnosticata una schizofrenia che, lo porta a trascorrere gran parte della sua vita in cura da uno psichiatra. Un tentativo di suicidio, lo porta al Clockwork Hospital un istituto psichiatrico nel quale ritrova un pò di serenità grazie a Sydney Barrett una paziente che diventa la sua fidanzata. Pochi giorni dopo il loro incontro viene dimessa. David, che fino a quel momento non ha avuto alcun contatto fisico con lei, la saluta dandole un bacio. Il contatto tra le loro labbra, porta ad uno scambio dei corpi. David quindi si ritrova fuori dall’ospedale mentre Sydney ancora al suo interno.  Una volta ritornati nei loro rispettivi corpi, è David a ritrovarsi detenuto. A questo punto comprende che le voci e le visioni che lo hanno tormentato fin dall’adolescenza, potrebbero non essere collegate solo ai suoi disturbi mentali ma a dei veri e propri poteri sovrannaturali.  A soccorrerlo è l’amata Sydney che riesce a liberarlo grazie all’aiuto di altre persone con poteri sovrumani .  Questi mutanti lavorano per un’organizzazione guidata da Melanie Bird, alla quale si aggiungono anche David e Sydney.

Legion ha un arco narrativo a se stante che riprende dal fumetto, nel quale si scopre che David è il figlio del fondatore degli X-Men Charles Xavier.  Appare per la prima volta nella serie New mutants n.25 del 1985.  Al momento è stato mandato in onda soltanto il 1° episodio quindi è ancora presto per dare un giudizio completo sulla serie.  Se gli altri episodi della serie manterranno lo standard del primo, Legion potrebbe essere una delle più interessanti di questo 2017.

 

 

Una serie di Immaturi

 Paese    ITA
 Lingua   Italiano
 Anno   Da definire
 Stagioni   1
 Episodi   Da definire

Nell’ultima giornata della decima edizione del Roma Fiction Fest è stata presentata in anteprima Immaturi, una nuova serie Mediaset diretta da Rolando Ravello che andrà in onda nel 2017. Sul red carpet di Piazza della Repubblica c’era il cast quasi al completo. I fan ritroveranno la maggior parte degli attori presenti nel film.Sul piccolo schermo quindi, ritroveremo Ricky Memphis che sarà di nuovo il ragazzo bamboccione a casa con i genitori, Maurizio Mattioli ancora una volta nel ruolo del padre, Luca Bizzari ancora una volta nel ruolo di Piero, un deejay che finge di essere sposato per non impegnarsi mai con una donna, Paolo Kessissoglu nel ruolo del suo acerrimo nemico Virgilio.

Oltre agli attori che i fan della serie hanno amato al cinema, ci saranno anche alcune novità.  Nicole Grimaudo indosserà i panni della chef Francesca, la quale ha seri problemi con gli uomini e il sesso, Sabrina Impacciatore sarà Serena, una donna molto ricca  e snob che improvvisamente perderà tutto e saprà reinventarsi. Irene Ferri interpreterà Luisa, una donna dolce e distratta con una  vita molto complessa e una figlia che le fa da mamma. Infine abbiamo Ilaria Spada nel ruolo della terribile professoressa Russo. Purtroppo non vedremo più i personaggi di Giorgio Romanini, il neuropsichiatra infantile interpretato da Raul Bova e di Marta la sua fidanzata, interpretata da Luisa Ranieri. Questa serie esplorerà più a fondo le loro vite, cosa che solo grazie alle diverse tempistiche della serialità si riesce a fare.

I  vertici Mediaset sperano che la serie, fatta da soli otto episodi, possa ripetere il successo  dei due film Immaturi del 2010 e Immaturi il viaggio del 2012 diretti da Paolo Genovese. Nel 2017 andrà in  onda la prima stagione. Se il pubblico apprezzerà questo adattamento televisivo, la Lotus Production, potrebbe decidere anche di fare una seconda stagione. Staremo a vedere. Il palinsesto Mediaset 2017/2018 si arricchisce di una nuova serie.