Cosa andare a vedere nel 2019: i film più attesi al cinema

Il 2019 è iniziato da meno di una settimana e già si preannuncia come un anno pieno di cinema. Gli spettatori avranno l’imbarazzo della scelta su cosa andare a vedere tra gennaio e dicembre. Già in questo mese arrivano in sala alcuni film imperdibili come Van Gogh- Sulla soglia dell’eternità con il vincitore della Coppa Volpi a Venezia Willem Dafoe,  Vice-L’uomo nell’ombra con Christian Bale, Amy Adams e Sam Rockwell entrambi in uscita il 3 gennaio,  Glass, seguito e crossover di  Unbreakable – il predestinato e Split  che vede nel cast attori come James McAvoy, Anya Taylor Joy, Bruce Willis, Samuel L.Jackson, in uscita il 17 gennaio  e infine Creed II, con l’attesissimo ritorno di Dolph Lundgren nei panni di Ivan Drago, in uscita il 24 gennaio. 

Per quanto riguarda i grandi autori, i film da andare a vedere in sala sono: Il corriere – The Mule, con una leggenda come Clint Eastwood che torna anche davanti la macchina da presa, in uscita il 7 febbraio 2019, Once Upon a Time in Hollywood di Quentin Tarantino dove viene raccontata la Los Angeles degli anni Sessanta, della controcultura e di Charles Manson in arrivo il 26 luglio 2019  negli USA e The Irishman, l’attesissimo ritorno al genere gangester di Martin Scorsese, con un grandissimo cast composto da Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci. 

Gli amanti dei cinecomics avranno l’imbarazzo della scelta su cosa vedere in questo 2019. Per quanto riguarda la DC COMICS le pellicole più attese quest’anno sono Shazam, supereroe interpretato da Zachary Levi  e in arrivo nelle sale cinematografiche il 5 aprile e Joker, origin stories su uono dei villain più pericolosi del mondo di Batman, con Joaquin Phoenix nei panni del protagonista e in uscita il 4 ottobre 2019.  Tra i film più attesi per quanto riguarda il Marvel Cinematic Universe ci sono Captain Marvel in arrivo il 6 marzo e Avengers End of Game  il 24 aprile. 

Tra i film più attesi di questo 2019 ci sono anche alcuni per famiglie  targati Disney come Toy Story 4 in arrivo il 27 giugno, Dumbo di Tim Burton il 28 marzo, il Re Leone di Jon Favreau   il 21 agosto  e Aladin  di Guy Ritchie con Will Smith nella parte del genio il 22 maggio 2019.  Diciamo che quest’anno possono essere accontentate tutte le fasce di pubblico, dagli adulti fino ai bambini. 

 

I supereroi Fox pronti allo sbarco nel Marvel Cinematic Universe

Marvel Cinematic Universe

I supereroi Fox sono pronti a sbarcare nel Marvel Cinematic Universe. La notizia circolava in rete già da qualche mese. Ora pare che con il nuovo anno l’accordo tra Disney e Fox possa essere messo nero su bianco.  Kevin Feige capo dei Marvel Studios in un’intervista a Variety, a proposito dell’ingresso di nuovi personaggi, ha dichiarato:”E’ una possibilità promettente e potrebbe accadere nei primi mesi del nuovo anno. La nozione di ritorno a casa di personaggi amati è  grandiosa. E’ bello quando una compagnia che ha creato tutti questi personaggi può accedere al proprio universo nella sua totalità, anzi, è strano pensare di non poterlo fare. Ma per quanto riguarda la vera e propria  pianificazione di come succederà, non abbiamo ancora cominciato“.  Possiamo dire una Disney pigliatutto. 

L’ingresso nel Marvel Cinematic Universe potrebbe giovare anche ai Fantastici Quattro, caduti nel dimenticatoio dopo Fantastic Four del 2015. Forse la Marvel potrebbe convincere Chris Evans a riprendere il ruolo della Torcia Umana.  Staremo a vedere.  L’uscita di Dark Phoenix e New Mutants, due cinecomics sugli X-Men  al momento non sembra in dubbio. Nei prossimi mesi sapremo quando inizieranno le riprese.  Non sarà facile integrare questi nuovi personaggi in un universo così grande come quello Marvel. Dopo Avengers End Game molti attori  lasceranno il Marvel Cinematic Universe. Kevin Feige capo dei Marvel Studios non ha ancora spiegato se ci sarà un reboot di Captain America, Iron Man. 

Quindi da aprile  ci sarà un nuovo inizio per il Marvel Cinematic Universe. L’inizio della Fase 4 è sempre più vicina. I film con arrivo in sala previsto per il 2020 sono Doctor Strange 2 con Benedict Cumberbatch, Gli Eterni creati nel 1976 da Jack Kirby,  che sono una razza di antichi esseri umani manipolati geneticamente dai Celestiali  e Vedova Nera con Scarlett Johansson. Di un suo possibile film da solista se ne era già parlato quando apparve per la prima volta come agente dello S.H.I.E.L.D. in Iron Man 2 del 2010. 

 

 

 

Ancora auguri per la tua morte il trailer dell’horror in arrivo a febbraio

Ancora auguri per la tua morte

E’ uscito  poche ore fa il trailer di Ancora auguri per la tua morte, il sequel di Auguri per la tua morte uscito il 9 novembre del 2017. Nel cast della pellicola troviamo nuovamente Jessica Rothe, Israel Broussard, Suraj Sharma e Steve Zissis.

Nella parte iniziale del trailer di Ancora auguri per la tua morte troviamo Tree Gelbman che aiuta Ryan Phan, morto nel primo film. Il ragazzo sente un orribile senso di dejà vu che non lo abbandona mai. Ora sembra essere tornato tutto alla normalità, ma durante una partita di basket succede qualcosa di strano. Un altro assassino mascherato la uccide. Lei quando si risveglia guarda lo schermo del cellulare e pronuncia la frase:” Non ci credo, ma dai è ancora lunedì 18“. Questo fa presagire che la protagonista non ha purtroppo spezzato il loop facendo cadere dalla finestra Lori Spengler la sua compagna di stanza. Il nuovo killer con la maschera da neonato, ha preso di mira anche altri studenti del college.

Per sapere se questo loop temporale verrà definitivamente spezzato dovremmo aspettare il 28 febbraio, giorno dell’uscita della pellicola nelle sale italiane. Il primo film ha incassato 122 milioni di dollari nel mondo, a fronte di un budget di soli 4,8 milioni. Riuscirà Ancora auguri per la tua morte a ripetersi o addirittura fare meglio? La pellicola è prodotta dalla Blumhouse Productions e alla regia ci sarà ancora una volta Christopher Landon che ne ha scritto anche la sceneggiatura.  Il film è a metà strada tra Scream e la versione horror di Ricomicio da capo, mescolando il genere slasher a elementi della commedia.  Il regista Cristopher Landon ha rivelato che  Ancora auguri per la tua morte risponderà ad alcune domande sul loop temporale, inclusa la sua origine.  L’attrice Jessica Rothe  riguardo a questo sequel ha dichiarato che non sarebbe stato una fotocopia del primo film, ma che si sarebbe avvicinato ai classici degli anni ’80.


 

Trailer molto dark per la terza stagione di True Detective

Per questa terza stagione di True Detective  in arrivo nel 2019,  HBO ha voluto mostrare un trailer dai toni molto dark.  Nel cast della serie, che torna a distanza di quattro anni dal secondo capitolo, ci sono Mahershala Ali, Premio Oscar come migliore attore non protagonista per il film Moonlight, e Stephen Dorff, diventato famoso grazie alla sua interpretazione del villain Frost nel primo film della trilogia di Blade del 1998, Nemico Pubblico dove recita insieme a Johnny Deep, Christian Bale e Channing Tatum

Nel trailer ci viene mostrato il misterioso passato del detective Wayne Hays e gli errori commessi durante l’indagine sulla morte di due bambini.  Questo mistero irrisolto si snoderà lungo tre diverse epoche che occupano l’intera vita del protagonista, dall’inizio delle indagini fino ai giorni nostri.  La serie in questa terza stagione sarà ambientata nel Northwest Arkansas. Il protagonista in una scena del trailer ha i capelli bianchi e sta rilasciando un’intervista sull’indagine. Ad un certo punto la sua interlocutrice gli chiede:”Negli ultimi vent’anni si è fermato a pensare ai numerosi incidenti mortali che circondano questo caso? Cosa è accaduto?” Un altro accenno agli errori e ai segreti del protagonista arrivano dallo stesso Hays che parlando con la donna invitata a cena dice:”Mi piacerebbe far finta che sia tutto normale, con te, il più a lungo possibile“. 

I fan di questa serie non vedono l’ora che arrivi il 14 gennaio 2019 e che Sky Atlantic trasmetta il primo episodio della terza stagione.  La seconda che aveva un cast di tutto rispetto, con Colin Farrell, Racel McAdams e Vince Vaughn  non ha avuto grande successo. Questo è dipeso dal fatto che hanno voluto puntare più sui personaggi che sulla trama, tralasciando l’imprevedibilità della prima stagione. Adesso bisogna aspettare  ancora un mese per vedere cosa ha voluto raccontare questa volta Nic Pizzolato, sceneggiatore e creatore della serie.  Lui ha firmato la gran parte degli episodi di questo terzo capitolo di True Detective insieme a David Milch creatore  di Deadwood e co-sceneggiatore del quarto episodio.  

 

 

L’attesa è finita: il trailer di Avengers 4 è finalmente online

Finalmente l’attesa è finita. Da circa un’ora è online il trailer di Avengers 4.  I fan del Marvel Cinematic Universe lo aspettavano da mesi. I fratelli Russo, registi di questo quarto capitolo, ci hanno svelato anche il titolo. Si chiamerà End Game.

In questa pellicola non solo ci saranno degli addii ma anche  new entry e ritorni.  Questo primo trailer ci mostra poco sulle avventure del gruppo di supereroi in questo quarto capitolo.  La Marvel ci fa capire che ci sarà il ritorno di Jeremy Renner non più nei panni di Occhio di Falco ma nelle vesti di Ronin. Alla fine fa anche capolino il personaggio di Ant-Man, entrato per la prima volta in scena all’interno del Marvel Cinematic Universe nel film Captain America Civil War.

Clint Barton nelle vesti di Ronin fa la sua prima apparizione nell’albo New Avengers 11 del 2005. Ha combattuto anche al fianco di Luke Cage fino a quando il Superhero Registration Act non è stato revocato portando alla fine del “Dark Reign” di Norman Osborn.  Diventa successivamente Occhio di Falco, in seguito ad un’esperienza surreale e traumatica.  In questo film si ipotizza che Clint Barton sia diventato Ronin in seguito ad un altro evento traumatico, la morte della sua famiglia per mano di Thanos.  Visto che in rete non ci sono notizie sulla trama, non sappiamo se questo è il reale motivo. 

Avengers: End Game sarà la pellicola più lunga di tutto il MCU, con la durata record di 180 minuti. I registi hanno dichiarato che sarà ancora più spettacolare. Come anticipato nella scena post-credit di Avengers:Infinity War, ci sarà Capitan Marvel chiamata in causa da Nick Fury prima della sua sparizione. La nuova eroina di casa Marvel farà il suo debutto con un’avventura in solitaria nel mese di Marzo. Sempre secondo alcune ipotesi, Capitan Marvel in tutto questo tempo è stata impegnata a combattere una battaglia più importante.  Nei prossimi mesi, con l’avvicinarsi dell’uscita in sala e del trailer finale sapremo qualcosa riguardo alla trama. 

 

 

Game of Thrones: Naomi Watts entra nel cast del prequel

La serie prequel di Game of Thrones ha trovato la sua prima protagonista. Si tratta di Naomi Watts, due volte candidata agli Oscar come miglior attrice protagonista per le pellicole 21 grammi e The Impossible e vista recentemente sul piccolo schermo nelle serie tv Twin Peaks  e Gipsy che dal 30 giugno possiamo trovare su Netflix.

Il pilot prodotto per HBO sarà ambientato migliaia di anni prima dei fatti narrati nella serie originale Game of Thrones che nel 2019 si concluderà con l’ottava stagione. Non troveremo i personaggi amati dai fan della serie, ma potremo scoprire le origini delle casate che si contrappongono per il potere, come quella dei leggendari Stark.  Al momento non trapelano altri dettagli sulla serie prequel. Del personaggio che dovrebbe interpretare Naomi Watts sappiamo solo che è un’ereditiera carismatica che nasconde un oscuro segreto.  Quindi in questo prequel dovremmo affezionarci ad altri protagonisti. Al momento non si sa quando verrà girato questo prequel, chi saranno gli altri attori che completeranno il cast e quando potremo vederla. Forse nei prossimi mesi, dopo la conclusione di Games of Thrones ne sapremo di più.

Secondo i libri scritti da George R.R Martin, l’età degli eroi ebbe inizio 10000 anni prima degli eventi narrati in Game of Thrones. Tra i principali protagonisti che potrebbero fare la loro comparsa in questa serie prequel ci sono Bran the Builder, che ha fondato la casa degli Stark e supervisionato alla creazione del Muro e di Grande Inverno, e Lan the Clever, che ha fondato la casa dei Lannister.  L’era ha portato alla lunga notte, che è durata un ‘intera generazione,  e alla più grande guerra contro gli estranei.

Per quanto riguarda l’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones Casey Bloys, capo della programmazione HBO, ha ribadito che gli episodi potrebbero essere mandati in onda nella prima metà del 2019 e cioè tra marzo e aprile, come successo per le prime sei stagioni.

 

I film horror da vedere per chi vuole una serata di Halloween alternativa

Se non siete amanti delle feste a tema e volete passare la notte di Halloween in maniera alternativa, eccovi alcuni consigli sui film da vedere al cinema o comodamente seduti sul divano di casa.

Per chi non vuole rinunciare alla sala cinematografica neanche la sera del 31 ottobre vi consiglio due pellicole che ho visto in anteprima alla Festa del Cinema di Roma: Halloween con Jamie Lee Curtis e Il mistero della casa del tempo con Jack Black e Cate Blancett. La prima è il remake di Halloween la notte delle streghe uscito quarant’anni fa. La protagonista Jamie Lee Curtis aveva recitato anche nella pellicola del 1978.  La seconda è un horror-fantasy per ragazzi, collegato ad Halloween dal fatto che Jack Black e uno stregone e Cate Blancett una strega. Il protagonista è un bambino di 10 anni che va ad abitare dallo zio dopo la morte dei genitori.

Se invece preferite restare a casa e volete vedervi un film, da solo o in compagnia, eccovi alcuni consigli.  Ci sono degli horror che gli amanti del genere, dovrebbero vedere almeno una volta.

Se siete amanti dei film che hanno fatto la storia del genere  allora non potete perdervi pellicole come:

  1. Shining del 1980 diretto da Stanley Kubrick
  2. L’esorcista del 1973 diretto da William Friedkins
  3. Psyco del 1960 diretto da Alfred Hitchcock
  4. Profondo Rosso 1975 diretto da Dario Argento
  5. Suspiria 1977 diretto da Dario Argento

 

Gli ultimi tre che ho citato in questa classifica personale sono horror-thriller. Tra i grandi maestri del genere, non potevo non citare il regista italiano Dario Argento.  Tra quelli anni 90-2000 vi consiglio di recuperare:

  1. Scream 1996 diretto da Wes Craven
  2. The Ring 2002 diretto da Gore Verbinski
  3. Il sesto senso 1999 diretto da Night Shiamalan
  4. Saw L’enigmista 2004  diretto da James Wan
  5. Final Destination 2000 diretto da James Wong

 

Se invece volete andare su horror usciti recentemente al cinema  eccovi alcuni consigli:

  1. It 2017 diretto da Andres Muschietti
  2. A Quiet Place 2018 diretto da John Krasinski
  3.  Scappa-Get Out 2017 diretto da Jordan Peele
  4. La cura del benessere 2017 diretto da Gore Verbinski
  5. Auguri per la tua morte 2017 diretto da Christopher Landon

 

Ho deciso anche di accontentare le persone un pò “fifone”, cioè quelle che quando c’è una scena molto violenta in televisione o si mettono le mani davanti agli occhi per non vedere o cambiano subito canale.  Quello che vorrei consigliarvi sono alcune horror-commedy sia del passato che recenti:

  1. Ghostbusters – Acchiappafantasmi 1984 diretto da Ivan Reitman
  2. La Famiglia Adams 1991 diretto da Barry Sonnenfeld
  3. Scary Movie 2000  diretto da Keenen Ivory  Wayans
  4. Benvenuti a Zombieland 2009 diretto da Ruben Fleischer
  5. Warm Bodies 2013 diretto da Jonathan Levine

Adesso avete un’ampia scelta su cosa vedere la sera di Halloween al cinema o seduti sul divano di casa se le feste in maschera non fanno per voi.

 

 

 

Dal 19 ottobre arriva su Netflix la terza stagione di Daredevil

Daredevil

Dal 19 ottobre Netflix manderà in onda la terza stagione di Daredevil. In questo terzo capitolo della serie sul “Diavolo di Hell’s Kitchen” ritroveremo oltre ai personaggi di Daredevil, Karen Page e Foggy Nelson, ritroviamo Kingpin con la sua iconica ed elegantissima giacca bianca dopo due anni di assenza. La new entry di questa terza stagione è il personaggio di Bullseye interpretato nel film del 2003 da Colin Farrell. In questa serie invece avrà il volto di Wilson Bethel, attore trentaquattrenne noto al grande pubblico per la sua interpretazione del barista Wade Kinsella nella serie Hart of Dixie.

Abbiamo lasciato Daredevil nella seconda stagione combattere contro la potente organizzazione criminale giapponese chiamata la Mano.  Nelle prime puntate però compare un nuovo presunto villain “The Punisher”che però alla fine sarà un valido aiuto al supereroe nella lotta contro il crimine.  Al momento la sceneggiatura degli episodi della terza stagione è ancora top-secret. Quello che sappiamo e che è ispirata alla serie fumettistica Rinascita firmata da Frank Miller.Viene definita da molti come uno dei capolavori del celebre fumettista statunitense. Questo ciclo di storie a fumetti venne pubblicato dalla Marvel Comics in Daredevil nn. 227-233 del 1986 e il disegnatore era David Mazzucchelli.  In italia arrivarono tra il gennaio e l’aprile 1991. 

In questo 2018 tutti i Difensori hanno ottenuto una nuova stagione delle loro serie:Jessica Jones(la seconda), Luke Cage(la seconda) Iron Fist (la seconda). Per quanto riguarda Daredevil, addirittura il boss della Marvel Television Jeph Loeb, ha in mente le stagioni 4, 5 e 6 del supereroe che ha perso la vista in un incidente da bambino. In una recente intervista ha spiegato anche come viene realizzata una serie:“Cerchiamo sempre i migliori Showrunner, che sia Steve Lightfoot su The Punisher o Erik Oleson su Daredevil e lavoriamo insieme a loro per realizzare la migliore storia possibile. Marvel ha già idee per quello che potrebbero essere Daredevil 4, 5 e 6? Certo. Ma alla fine di queste cose bisogna discutere con due parti fondamentali coinvolte nel processo: il network Netflix   ed i nostri showrunner. L’approccio per le serie future è basato sul concetto di stagione dopo stagione, con idee generali su quello che vogliono fare i personaggi”.  

 

Kit Harington si aggiunge alla lista per il ruolo di Batman

Kit Haringhton, famoso per il ruolo di John Snow nella serie fantasy Il Trono di Spade, è solo l’ultimo nome accostato al ruolo di Batman nel nuovo film di Matt Reeves. Il regista statunitense si è occupato anche della sceneggiatura.  Al momento queste sono solo voci, visto che non c’è una nota ufficiale della Warner Bros. Ben Affleck da qualche settimana, si trova in una clinica per disintossicarsi dall’alcol e per questo motivo avrebbe deciso di abbandonare il ruolo dell’Uomo Pipistrello.  

Per quanto riguarda l’età Kit Harington sembra essere in linea con il tipo di attore che la Warner Bros starebbe cercando.  La sceneggiatura appena terminata da Matt Reeves prevede un Batman più giovane rispetto a Cristian Bale e Ben Affleck, gli ultimi due attori che hanno interpretato il supereroe DC Comics.  Kit Harington ha terminato la sua esperienza con HBO per la serie Il Trono di Spade e quindi sembra essere alla ricerca di nuovi ruoli. Se la Warner Bros dovesse veramente decidere di puntare su di lui, quello di Batman sarebbe  il ruolo più importante nella sua breve carriera cinematografica.  

Il sito Revenge of the Fans ha scoperto che a giugno  la casa di produzione dei film DC Comics avrebbe richiesto dei modelli digitali dell’attore trentunenne per capire come sarebbe apparso nell’iconico mantello del supereroe.  Della stessa corporatura di Kit Harington, ci sono attori come Jake Gyllenhaal  e Jack Huston accostati anche loro nei mesi scorsi al ruolo di Batman.  Al momento non sappiamo nulla su The Batman di Matt Reeves, neanche chi sarà il villain di questo nuovo progetto DC Comics.  Di sicuro c’è che il film non sarà legato a nessun fumetto sul personaggio. Non ci resta che aspettare i prossimi mesi per capire come si andrà a comporre il cast e quando inizieranno le riprese.  

 

In arrivo lo spin-off di Gomorra su Ciro Di Marzio

Novità in vista per Gomorra. Le news che stanno circolando nelle ultime ore non riguardano la quarta stagione ma lo spin-off su Ciro Di Marzio. Si avete capito bene, Catteleya e Vision Distribution produrranno e distribuiranno il film intitolat0 “Immortale”. Prima della messa in onda della quarta stagione, vedremo l’ascesa all’interno della camorra di Ciro Di Marzio.

Scopriremo il perchè del soprannome l’immortale e come è riuscito ad entrare nel clan dei Savastano. Quindi ci verrà mostrato per la prima volta al cinema   un Ciro Di Marzio adolescente  e come il terremoto del 1980 in Irpinia sia stato decisivo per la rinascita della Camorra nella regione Campania. Le riprese di questa serie dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2019 e la messa in onda dovrebbe avvenire prima dell’inizio di Gomorra La Serie 4, visto che Sky non ha ancora annunciato una data di uscita.

Dopo la fine della terza stagione, alcuni fan di Gomorra La Serie  sostenevano che Ciro Di Marzio non fosse morto. Quella che abbiamo visto nell’ultima scena sarebbe stata una finta morte, per intraprendere un percorso criminale in proprio distante da Genny, o per diventare un collaboratore di giustizia; alcuni invece sembrano sostenere un’altra teoria, secondo la quale Genny e Ciro erano d’accordo  e la falsa morte sia un piano per “fregare” Sangue Blu e Vocabolario.  Al momento non sappiamo quale delle due teorie sia quella vera, visto che non trapelano notizie dalla produzione e dal cast di Gomorra La Serie 4.  Secondo me ci tocca aspettare la messa in onda delle prime puntate per capirne di più su questa intricata vicenda relativa all’ultima scena della puntata finale della terza stagione. Può anche essere che gli autori di Gomorra La Serie abbiano veramente voluto far uscire di scena il personaggio di Ciro Di Marzio.  Quello che sappiamo su questa quarta stagione, ma che si sapeva già durante la messa in onda della terza, è il ritorno di Salvatore Conte.  Vedremo come decideranno gli autori di farlo tornare dopo due anni di assenza, visto che tutti pensavano fosse morto nella seconda stagione.

Comunque non disperatevi. Nei prossimi mesi sapremo quando potremo rivedere l’attore Marco D’Amore, che oltre ad esserne il protagonista ne è anche il regista, nel film “Immortale”.  Quindi, dopo mesi di attesa, possiamo finalmente dire che  Ciro Di Marzio sta tornando.